Considerato il salotto della città, un elegante punto d’incontro affacciata sulla piazza dal Duomo. Nel 1839 se ne iniziò a parlare ma solo nel 1863 l’architetto e ingegnere Giuseppe Mengoni vince l’appalto per la costruzione della galleria dedicata al re della casa Savoia.

Sarà però solo nel 1877 la sua conclusione racconta la leggenda dovuto a svariati problemi, incluso l’incidente, la sera prima della inaugurazione, Mengoni cade dall’impalcatura più alta della sua Galleria per ispezionare i dettagli di una finitura e muore.

Nonostante il consolidamento di altre strade altrettanto eleganti, la Galleria rimase un punto nevralgico dell’alta borghesia milanese. Forse dovette il suo successo alla sua posizione centrale o forse al fatto che al Savini servivano il miglior risotto allo zafferano della città, oppure il Camparino con l’aperitivo più cool di sempre.

I salotto della città elegante e sobrio come i milanesi.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *